Verificatori codici a barre

COME SI VERIFICA LA QUALITÀ DI UN CODICE A BARRE

Vi state chiedendo come verificare la qualità di un codice a barre? Ve lo spieghiamo noi!

– Dimensione barre. Le barre devono rientrare in determinati limiti dimensionali.

– Dimensione Quiet zone. La quiet zone è compresa tra l’estremità di destra e quella di sinistra del codice a barre; entrambi i margini devono essere larghi almeno 10 volte la larghezza della barra stretta.

– Pulizia del codice. Bisogna verificare la presenza di difetti di diverso tipo che possano interferire.

– Symbol Contrast. Quantità di contrasto sufficiente tra gli elementi bianchi e quelli neri all’interno dello stesso codice.

Tramite l’adozione di uno dei nostri verificatori di codici a barre, potrete ottimizzare i tempi, evitando lunghe procedure di controllo manuale.

Il verificatore di barcode è uno strumento fondamentale per quelle aziende per le quali la leggibilità e la correttezza del codice a barre è un elemento indispensabile.

Affidandovi alla nostra ampia gamma di verificatori di codici EAN, di Data Matrix, DataBar e QR Code, potrete scegliere tra diversi modelli capaci di adattarsi ad ogni esigenza. Solo in questo modo è, infatti, possibile evitare che avvengano errori nella stampa e nel dato variabile.

Contattateci per saperne di più e richiedere un preventivo dettagliato per l’acquisto dei vostri nuovi verificatori di codici a barre, DataBar e Data Matrix e QR code: saremo a vostra completa disposizione!

Richiedete informazioni